Ieri, oggi, domani chissà... Quando le mani sono Arte, gli Antichi Mestieri sopravvivono.

Mostra fotografica itinerante per promuovere la conoscenza di tradizioni e mestieri popolari siciliani che sembrano destinati all’oblio. Gli scatti effettuati tra le varie province siciliane ritraggono: il “puparo” colui che produce la marionetta, il pittore di carretti, lo stagnino, il calzolaio, il cesellatore - restauratore, il “carradore" (da carrozziere, ovvero produttore di carretti), la "siddunara" e il “siddunaro” (da sellai, ovvero coloro che producono gli “armiggi” dei cavalli bardati a festa), la tessitrice su telaio antico, il produttore di tamburi, il bottaio, il fabbro, il cestaio, l’impagliatore di sedie, il fabbricatore di oggetti d’argento e l’arrotino. Il progetto è stato promosso dall'Istituto Comprensivo "P. Mattarella - Bonagia" di Palermo, dirigente scolastica Prof.ssa Vincenza Muratore e accolto dal Sindaco prof. Leoluca Orlando, dal dr. Marco Anello dell’USR Sicilia Dirigente dell’Ufficio I ambito territoriale provincia di Palermo. Sono intervenuti all’inaugurazione, l’Assessore alla scuola e realtà dell’infanzia del comune di Palermo dr.ssa Barbara Evola, figura autorevole per promuovere nelle scuole la conoscenza degli antichi mestieri e il Presidente di Confartigianato dr. Nunzio Reina, come ambasciatore per il sostegno all’artigianato siciliano.

loading